header image
San Pietro Apostolo Stampa

 

Edificata nel XII

la chiesa di S. Pietro Apostolo, posta fuori le mura, subì un pesante rifacimento nel XVII secolo, mentre nel 1915 venne allungata di una campata con conseguente ricostruzione della facciata, dal lineare impianto classicheggiante.

0  (105)(foto Laura Zanenga)

L'interno, a navata unica con volta a botte, presenta quattro cappelle per lato intervallate da pilastri e colonne di ordine ionico. In alcune parti della chiesa si possono ammirare i frammenti della decorazione risalente ai secoli XIV e XV. Nella seconda cappella sinistra vi sono due affreschi votivi raffiguranti la Madonna con Bambino, mentre nella quarti vi sono frammenti raffiguranti una figura di Santo Incoronato, probabilmente S. Luigi di Francia o re Davide. Sopra le porte del presbiterio si possono ammirare altri frammenti raffigurante un altro Santo Incoronato, mentre a sinistra troviamo un Cristo Crocifisso, mentre l'affresco sopra il confessionale della quarta cappella a sinistra, raffigurante probabilmente i santi Cosma e Damiano, risale al XVI secolo. La cappella della Madonna presenta una Madonna del Latte, affrescata nel XV secolo e trasportata agli inizi del XVII dall'altare precedente. Fu in quell'occasione che l'affresco venne ampliato con l'aggiunta di S. Lucia e S. Agata ai lati, mentre sopra venne affrescato il Padre Eterno e due angeli che incoronano la Vergine. Nella lunetta vi è affrescata un'Annunciazione. Sul secondo altare destro troviamo una copia antica raffigurante S. Antonio da Padova, opera di Carlo Francesco Nuvolone ed eseguita nel XVII secolo per la chiesa di Trenzano. Al secondo altare troviamo un Battesimo di Cristo, opera secentesca di scuola veneta, mentre al terzo troviamo una pala raffigurante S. Anna, la Vergine e S. Fermo, opera di scuola lombarda del XVIII, probabilmente del Picciotti. Alle pareti del presbiterio troviamo, a destra, S. Pietro liberato dal carcere, del casalasco Paolo Araldi, che lo dipinse alla fine del XVIII secolo, mentre a sinistra troviamo l'Immacolata ed i Santi Francesco d'Assisi e Margherita da Cortona, opera settecentesca di Giandomenico Cignaroli. Pregevoli sono pure l'altare maggiore e le balaustre.

Associazioni
logo_borghi_italia
citta_murate_castellate3

Newsletter