header image
Pieve di S.Maria Assunta Stampa

                                        

                           

E' la più antica chiesa foranea della diocesi cremonese (sec.VI).

Eretta in Collegiatanell'828, la chiesa fu riedificata nel 1150 e ristrutturata nel 1280. Tra fine '500 e primo '600, l'edificio fu rimaneggiato con allungamento verso est e costruzione a sud delle cappelle laterali. Su progetto dell'arch. Carlo Maciachini, la chiesa fu ancora allungata ad est e ristrutturata con abside poligonale e cupola ottagonale (1883-1888). Sulla cuspide del campanile romanico fu posta la statua in rame progettata dal Maciachini e realizzata da Carlo Riva.(1888).

          

L'interno si presenta in forme grandiose e solenni;la vistosa policromia risponde a criteri decorativi tipici della fine del secolo scorso e venne realizzata nel 1897 con un indirizzo allo stile neobizantino;una serie di Santi si trovano lungo la navata le cui volte sono dipinte con un cielo blu stellato fino alla grande cupola precedeuta dalla rappresentazione dei Santi della Chiesa cremonese e lombarda(Omobono e Carlo Borromeo)e accompagnata dai santi protettori di Soncino(Martino e Paolo).

 Image Image Image

Sugli archi del tiburio sono rappresentati la Madonna Assunta con gli Angeli,e il Cristo risorto,S.Pietro,Papa Leone XIII e altri santi.All'interno troviamo una cappella dedicata all'Immacolata Concezione della Vergine eretta nel 1631 quale voto della comunità per la cessazione della grande peste.E' stata rivisitata in forma ottocentesca ed attualmente è coperta da cupola con un ricco altare barocco. 

 

La Pieve ospita la reliquia del Santo Presepe, tele di E. Salmeggia (Talpino), A. de Gatti (Sojaro), G. G. Pasini, M. Ingoli, M. Stom, C. de Notaris, e due affreschi staccati: la c.d. Trinità ariana e la Madonna con Gesù bambino e santi di M. F. Scanzi.

 

 

     

 

                               
              Particolari della chiesa romanica, il rosone presente sulla facciata principale e i leoni stilofori del ricostruito protiro ottocentesco.
  

 

 

Associazioni
logo_borghi_italia
citta_murate_castellate3

Newsletter