header image
Itinerario delle Città Murate Stampa

Itinerario cicloturistico delle Citta’ murate

 

Pizzighettone – Formigara – San Bassano – Cappella Cantone –Soresina –Genivolta - Soncino

  • Pizzighettone via Piave
Formigara
Asfalto 5.000m
  • Formigara
Ferie
Stabilizzato 800m
  • Ferie 
RegonaAsfalto 3.200m
  • Regona
San BassanoStabilizzato 5.400m
  • San Bassano
 Via Lamperti
Asfalto 350m
  • Via Lamperti
S.M. Sabbioni(Cappella C.)Stabilizzato 2.500m
  • S.M. Sabbioni(Cappella C.)
S.M. Sabbioni
Asfalto 1.300m
  • S.M. Sabbioni Via Persicana
Soresina 
Stabilizzato 4.000m
  • Soresina
Soresina 
Asfalto 1.400m
  • SoresinaVia Ariadello
Genivolta
Stabilizzato 6.000m
                                                
  • Genivolta
Genivolta
Asfalto 800m
  • Genivolta
Soncino  C.na CampazzoStabilizzato 4.000m
  • SoncinoC.na Campazzo
Soncino 
Asfalto 3.300m

Il percorso

 

Lunghezza del percorso: circa 38Km

Costeggiando le mura di Pizzighettone si imbocca la via per Formigara (via Piave) lungo la riva sinistra del Serio Morto. Superato il ponte si prosegue per circa 1,3Km per poi voltare a sinistra in direzione della C.na Manna (maneggio). La strada, costeggia il fiume all’interno del Parco Adda Sud fino a Formigara. Prima di entrare
nell’abitato si svolta a destra per oltrepassare la S.P. 13 e raggiungere la strada sterrata che, seguendo gli antichi terrazzi morfologici della valle dell’Adda, porta sino alla frazione di Ferie. Proseguendo si raggiunge poi la C.na Vallate Ponte. Qui si imbocca la via alzaia del Serio Morto entrando nel Parco locale sovracomunale. Il canale, completamente rettificato nel dopoguerra, ha lasciato traccia dei suoi antichi meandri in belle lanche boscate. Da visitare è la lanca del Collo d’Oca, circa a metà percorso.
Giunti a San Bassano si svolta a destra e si percorre la ciclabile del paese fino ad imboccare via Lamperti.
Questa strada, rettilinea, è la traccia di un antico percorso romano che collegava CR a MI, ricordata dai toponimi locali anche come “Strada Regina”. Raggiunta la C.na Molino di sotto si prosegue verso nord fino alla frazione di S.M. dei Sabbioni tra le rogge Bernarda e Gallotta .
Superata la S.S 415 si accede alla strada sterrata via Persicana. Il percorso raggiunge poi la C.na Canova (interessanti la piccionaia e la chiesa), la C.na Livelli Rossi (toponimo legato al colore della terra, vicina è anche la C.na Livelli Bianchi) e la C.na S. Giuseppe.
Attraversata Soresina si imbocca via Lazzaretto di Ariadello percorrendola fino all’omonimo Santuario. Da qui ci si dirige verso la località Tomba Morta, meglio conosciuta come “Tredici Ponti”, il più importante nodo idraulico provinciale.
Costeggiando il Canale Scolmatore si giunge all’abitato di Genivolta, costruito su un antico terrazzo morfologico della valle dell’Oglio (Parco Oglio Nord).
Seguendo una vecchia strada comunale che porta alle C.ne Valle e Bonanome, C.na Bosco, C.na Bibiatica, C.na Campazzo, C.na Gazzuolo di Sopra, si giunge a Soncino in prossimità della Rocca.
Lungo il percorso, da Genivolta a Soncino è possibile, raggiungere le Riserve Naturali del fiume Oglio: da Genivolta verso “Isola Uccellanda”, dalla C.na Bosco al “Bosco della Marisca”, dalla C.na Campazzo di Sopra al “Bosco di Barco”.

 

                                         


Pizzighettone - Soncino Km.38 

'MurateECastellate

Associazioni
logo_borghi_italia
citta_murate_castellate3

Newsletter